top of page

Prurito diffuso in tutto il corpo: cosa significa

Il prurito è sempre fastidioso ma quando non è localizzato e colpisce tutto il corpo la sensazione di disagio aumenta notevolmente.

Le cause possono essere diverse e per intervenire e placarlo è fondamentale conoscerle.

Cause del prurito diffuso

  • Pelle molto secca

  • Reazione cutanea allergica

  • Eczema

  • Infezione o malattie in corso

  • Anemia

  • Tiroide iperattiva

  • Effetto collaterale di un farmaco

  • Diabete

Pelle molto secca

Una delle cause più comuni di prurito, specialmente durante i mesi invernali, è la pelle secca, una condizione spesso accompagnata anche da ruvidità al tatto e superficie squamosa.

Sebbene non sia possibile modificare del tutto la tipologia della propria pelle, si possono cambiare alcune abitudini che possono esacerbarne la secchezza. Meglio, ad esempio, evitare docce troppo calde e non dimenticarsi di applicare una crema idratante subito averla terminata, per aiutare la pelle a trattenere l'umidità.

In alcuni casi la pelle secca può essere associata alla dermatite atopica e in caso di dubbio è bene sottoporsi a una visita dal dermatologo.

Reazione cutanea allergica

A volte le reazioni allergiche possono presentarsi come un'eruzione sulla pelle accompagnata da un prurito incontrollabile.

Sostanze come nichel, profumi o lattice, presenti in molti prodotti di uso quotidiano, possono essere cause comuni di tali reazioni.

Per eliminare il prurito associato a una reazione allergica si consiglia di fissare un appuntamento con un dermatologo che possa aiutare a determinarne la causa.

Per aiutare la diagnosi può essere utile prendere nota di tutti i nuovi prodotti utilizzati di recente che potrebbero irritare la pelle, come detersivo per bucato, bagnoschiuma o lozione per il corpo, e smettere di usarli per vedere se il prurito scompare.

Eczema

L'eczema è una condizione infiammatoria che provoca prurito e talvolta pelle secca o squamosa, eruzioni cutanee, vesciche e infezioni della pelle. Può apparire per la prima volta durante l'infanzia o iniziare nell'età adulta, di solito intorno ai 20 anni o oltre i 50.

L'eczema lieve in genere è localizzato ma nei casi più gravi può diffondersi in tutto il corpo e causare prurito costante. Una pelle chiara colpita dall'eczema appare spesso rossa, mentre una scura potrebbe apparire marrone scuro, viola o grigia.

Non esiste una cura per l'eczema, ma di solito i sintomi possono essere gestiti con rimedi casalinghi come fare il bagno e idratarsi regolarmente, gestire lo stress ed evitare i fattori scatenanti della riacutizzazione. Le creme per l'eczema da banco possono aiutare, così come le lozioni anti-prurito ma se questi prodotti non sono sufficienti è bene consultare un dermatologo.

Infezione o malattie in corso

Alcune infezioni o patologie come varicella, infezioni fungine, scabbia, attacchi di cimici, acari dei letto e pulci possono causare prurito su tutto il corpo.

In questo caso, il prurito scomparirà una volta eliminata la causa.

Anemia

L'anemia è solitamente associata a sintomi come debolezza e affaticamento ma può anche generare prurito diffuso, con o senza eruzione cutanea.

Anche se non esiste una spiegazione ufficiale del perché le persone con anemia possono sviluppare un'eruzione cutanea, una teoria è che bassi livelli di ferro rendono la pelle più sottile e la disidratano, portando a prurito.

Un'eruzione cutanea visibile dovuta a questo motivo può apparire sotto forma di piccoli punti rossi o viola sotto la pelle chiamati petecchie, che possono diventare irregolari e formare macchie se ci si gratta. Di solito non sono dolorose.

Tiroide iperattiva

Uno dei sintomi meno noti, ma comuni, dell'ipertiroidismo è il prurito. Con l'ipertiroidismo, la ghiandola tiroidea produce troppo ormone tiroideo e questo può causare secchezza della pelle, che a sua volta può portare a prurito, nonché a un'eruzione cutanea.

Se si soffre di prurito della pelle correlato all'ipertiroidismo, le creme idratanti e le lozioni anti-prurito sono la soluzione migliore.

È importante però anche parlare con il proprio medico o con un endocrinologo specializzato nel trattamento dei disturbi della tiroide, per assicurarsi di assumere i farmaci giusti per tenere sotto controllo la situazione.

Effetto collaterale di un farmaco

Alcuni farmaci come l'aspirina, gli oppioidi con prescrizione medica e persino alcuni antidepressivi come il Prozac e lo Zoloft possono causare prurito alla pelle.

Se si ha il dubbio che il fastidio che si avverte sia collegato all'assunzione di un determinato farmaco che stai assumendo, soprattutto perché l'insorgenza è iniziata poco dopo aver iniziato a prendere questo farmaco, è bene parlane con il proprio medico e, nel caso sia possibile, valutare una sostituzione della medicina.

Diabete

Anche se i sintomi più comuni associati al diabete sono la minzione frequente e la sete, ce ne sono molti altri, incluso il prurito senza eruzioni cutanee, dovuto all'elevato livello di zucchero nel sangue, che può far seccare più facilmente la pelle.

In caso di diabete e pelle pruriginosa, l'idratazione è un ottimo primo passo per proteggere la barriera cutanea e mantenere livelli di umidità adeguati.

Se queste soluzioni non funzionano, chiedere consiglio al proprio medico, che potrebbe valutare la prescrizione di una crema steroidea.



Comentários


Post in evidenza
Post recenti